Seleziona il tuo paese per visualizzare le informazioni corrette / Select your country to display the correct information
Italy
INFOLINE  800 40 11 11
logo
gravidanza
 

Attività fisica


Sport fa sempre rima con benessere, e questo vale anche in gravidanza, soprattutto perché il corpo deve preparasi al parto, un momento decisamente impegnativo anche dal punto di vista fisico.

Le donne che praticano da sempre attività sportiva con regolarità possono continuare a praticarla, con moderazione e buon senso, e con alcuni piccoli accorgimenti.
Fanno eccezione gli ultimi tre mesi di gravidanza, durante i quali l'unico sport consigliato, oltre agli esercizi respiratori, è il nuoto.
Tra tutti gli sport, il nuoto è sicuramente quello più indicato in gravidanza: oltre a essere un'attività aerobica, è anche molto utile per riequilibrare la postura, alterata dal peso durante la gestazione
Esistono naturalmente anche casi particolari (sofferenza fetale, obbligo di riposo a letto) in cui praticare sport è sconsigliato e vige un divieto assoluto per gli sport violenti o quelli che sottopongono il fisico a sforzi estremi:

  • sport violenti e in grado di provocare traumi, infortuni e cadute 
  • sport anaerobici 
  • attività agonistica 
  • tuffi e immersioni 
  • sforzi ad alta quota

Si possono tranquillamente praticare tutti gli altri sport (bicicletta, corsa e sport aerobici) prestando attenzione a: 

  • praticare con particolare impegno le fasi di riscaldamento e defaticamento 
  • svolgere l'attività fisica lentamente, a bassa intensità, e riposarsi spesso 
  • non fare mai sforzi 
  • non superare mai il 60-65% della frequenza cardiaca massima 
  • non aumentare mai l'intensità al punto da far alzare la temperatura corporea 
  • non praticare sport in ambienti caldi e umidi o troppo freddi 
  • evitare gli allenamenti nelle ore più calde della giornata 
  • bere molta acqua prima e dopo l'attività fisica 
  • interrompere l'attività nel caso in cui compaiano dolori, capogiri, senso di affanno o eccessivo affaticamento.

Nel caso in cui invece tu abbia sempre condotto vita sedentaria è sconsigliato iniziare a fare attività sportiva proprio nel periodo della gravidanza.
Fanno eccezione le ginnastiche dolci (ad esempio la ginnastica preparto), lo yoga e le passeggiate.
Il tuo ginecologo è naturalmente la persona più indicata per darti consigli personalizzati.

Page created on: 21/03/2011
Last modified on: 03/09/2012
 
 
 
I nostri consulenti rispondono senza impegno a qualsiasi domanda
Clicca qui per essere ricontattato
Inviaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto dal tuo consulente di zona
Cliccando 'Invia' autorizzi Genico al trattamento dei tuoi dati